Sin dalla sua nascita, WOODinSTOCK ha promosso la lotta alla malattia di Parkinson non solo raccogliendo fondi per la lotta alla Malattia stessa, ma proponendosi come una sorta di cura per quei «tremori», non necessariamente legati a questa o altre malattie, che ciascuno porta con sé nella propria vita. WOODinSTOCK Music Art & Sport Connection risponde con la realizzazione individuale e il piacere legati alla musica, all'arte e allo sport.

Dopo l'esperienza del 2021 e inizio 2022 in cui il festival ha toccato diverse località della provincia di Varese e ha realizzato un contributo video per la "Giornata della Memoria", il festival è tornato a Ternate nel Parco Berrini, a compiere 10 anni a 10 anni dalla sua prima edizione. Sul palco abbiamo avuto tantissimi ospiti tra cui Davide Van De Sfroos, The DelinesAnders OsborneJames Maddock, Brian Mitchell, Massimo Priviero, Andrea Parodi Zabala, Eileen Rose & the legendary Rich Gilbert, i Kusher con Omar Pedrini, Francesco Baccini e Marco Ferradini con la figlia Marta Charlotte Ferradini!

 

Clicca qui e dona per WOODinSTOCK 10!!!

 

Grazie all'aiuto di alcuni generosi donatori, abbiamo raggiunto la soglia posta da Fondazione Comunitaria del Varesotto per ottenere il loro contributo legato al bando Arte & Cultura 2022!
Puoi ancora darci una mano e aggiungere a quanto già raccolto dal territorio una tua donazione che ci verrà poi elargita attravero la Fondazione!
Ricordiamo che, come da regolamento del bando Arte&Cultura 2022, il contributo della Fondazione verrà erogato ai progetti che riusciranno a raccogliere da parte di individui, imprese, enti pubblici e privati donazioni pari ad almeno il 10% del contributo stanziato dalla Fondazione entro il termine di conclusione del progetto. Nel nostro caso la Fondazione, fiduciosa nelle nostre capacità. aveva disposto il 20% come soglia.
L’intero ammontare delle donazioni raccolte sarà destinato al progetto e liquidato all’organizzazione insieme al contributo della Fondazione.
ATTENZIONE! L’importo delle donazioni raccolte non si aggiorna automaticamente ma a seguito delle verifiche effettuate dalla Fondazione in 3/10 gg lavorativi.

 JamesMaddockFB

Giovedì 11 Febbraio 2016 avremo come ospite di WOODinSTOCK, James Maddock, insieme all'amico e straordinario musicista David Immerglück (chitarrista dei Counting Crows) e, ciliegina sulla torta, l'eclettico e nostrano Alex Valle (De Gregori Band). Il concerto del popolare cantautore americano si terrà presso il teatro Duse di Besozzo (VA) e sarà preceduto dalla spettacolare Tac Tic Band!

James Maddock è nato e cresciuto a Leicester (cittadina inglese di cui si parla molto quest’anno per gli inaspettati successi calcistici) ma la sua carriera musicale è cominciata e si è sviluppata negli Stati Uniti. S’innamora di una donna e arriva a New York. Poi la storia finisce ma lui resta lì e, come nei film di Woody Allen, New York si anima e diventa un personaggio che lo accompagnerà sempre, caratterizzando in modo indelebile la sua scrittura. La sua voce trasuda whiskey, dolcezza e disperazione e ricorda il Rod Stewart più ispirato e Steve Forbert. Ballate metropolitane, sincere, che sanno di vita vera, di belle ragazze che volano via, di chance buttate al vento e di albe indimenticabili come quella sulla Avenue C di New York. Le sue melodie toccano l’anima e gli arrangiamenti riportano alla mente le atmosfere di The Wild and The Innocent di Bruce Springsteen o di un giovane Van Morrison appena sbarcato a New York. In pochissimo tempo Maddock si impone grazie alla sua voce così particolare ma soprattutto per quell’urgenza poetica, l’immediatezza espressiva e un pizzico di romanticismo da bohemienne. La carriera di Maddock comincia con una breve parentesi di successo come leader della band Wood con cui pubblica nel 2000 per la Sony l’album Songs from Stamford Hill che contiene il singolo Stay You, che scala le classifiche e viene incluso nella colonna sonora della fortunata serie televisiva Dawson’s Creek. Si chiude la parentesi con gli Wood così come la storia d’amore con la ragazza americana e Maddock si rifugia nel Lower East Side lontano dai palchi e senza incidere dischi per diversi anni. Il 2009 è l’anno del grande ritorno per il suo primo album solista dal titolo Sunrise on Avenue C a cui seguiranno Live at Rockwood Music Hall, Wake up and Dream, Another Life e il recente The Green, pubblicato in Italia dalla storica etichetta Appaloosa con un ricco booklet che contiene anche le traduzioni in italiano di tutti i testi. Sono anni intensi, di concerti e di incontri, come quello con  il leader della band irlandese Waterboys, Mike Scott, con il quale inizia a scrivere canzoni a quattro mani, tra cui la splendida Beautiful Now. Maddock frequenta e suona con Garland Jeffreys, Willie Nile, Bruce Springsteen ma l’incontro fondamentale è quello con David Immerglück, chitarrista della rock band di fama mondiale Counting Crows oltre che dei Camper Van Bethoven e di John Hiatt per il pluripremiato album Crossing Muddy Waters. Immerglück e Maddock iniziano a frequentarsi e a suonare spesso insieme. Esiste un bellissimo disco intitolato Jimmy & Immy, registrato dal vivo al Rockwood Music Hall, che testimonia il feeling eccezionale tra questi due musicisti. Il pubblico italiano aspetta da molto tempo di rivedere insieme James Maddock e David Immerglück, che negli ultimi anni è stato molto preso con il grande ritorno sulle scene dei Counting Crows. A febbraio torneranno in Italia insieme per un lungo tour che arriverà fino in Sicilia e che vedrà la partecipazione di un altro ospite straordinario: Alessandro Valle, polistrumentista di Francesco De Gregori, oltre che di Lucio Dalla, Greg Trooper e molti altri.

Un trio delle meraviglie, con fiumi di chitarre, mandolini, steel guitar, a fare da cornice alla voce intensa di Maddock e alle sue splendide canzoni.

 L'evento è stato pubblicizzato su Facebook all'indirizzo: https://www.facebook.com/events/965692266843949/

Il prezzo dei biglietti per l'evento è fissato a €15,00.
E' previsto una riduzione del biglietto a €5,00 per bambini al di sotto dei 14 anni e per i soci di WOODinSTOCK.
Associarsi a WOODinSTOCK costa €20,00 all'anno, attraverso questo sostegno possiamo continuare a svolgere le nostre attiività nella lotta alla malattia di Parkinson e nella valorizzazione della persona attraverso le proprie passioni. Info e dettagli sull'Associazione in questa pagina.
Sarà possibile consegnare o compilare la propria domanda anche la sera stessa del concerto. La domanda resta comunque soggetta a successiva approvazione da parte del Consiglio Direttivo dell'Associazione.

I posti del teatro Duse verranno assegnati insindacabilmente dall'organizzazione tenendo conto tra le altre cose, dell'ordine di prenotazione.

 

Evento realizzato con il patrocinio e/o la collaborazione di:

Comune Di Besozzo   Comune di Ternate    Fondazione Comunitaria del VaresottoLogoASPIMini  SOS dei Laghi ONLUS  MusicalBox    La Nostra Famiglia

WOODinSTOCK 10 ha avuto il contributo di:

WOODinSTOCK 10 ha avuto il patrocinio di:

WOODinSTOCK 10 è stato realizzato con l'aiuto di:

 

Vai all'inizio della pagina petek temizliği elektrikçi Su tesisatçısı elektrikçi ümraniye