David Ford

David Ford 

Originario della costa meridionale dell’Inghilterra, Ford, dopo un esordio discografico con la band Easyworld, ha ottenuto grande successo di critica ed una fanbase affezionata per la sua carriera solista iniziata nel 2004. Polistrumentista e maestro del loop pedal, le ipnotizzanti esibizioni dal vivo di David Ford riempiono regolarmente le sale su entrambi i lati dell’Atlantico.Ha inoltre fatto tour e supportato artisti come Elvis Costello, Ray LaMontagne, Aimee Mann, Sara Bareilles, Gomez, Aqualung, Richard Ashcroft, Suzanne Vega, Augustana, KT Tunstall, Ingrid Michaelson e Jakob Dylan.

Il suo album di debutto, I Sincerely Apologise For All The Trouble I’ve Caused, è stato incluso sia nella top ten degli album dell’anno di The Times che di Word Magazine e il suo quarto album, Charge, è stato descritto dalla stampa come il suo “miglior album fino ad oggi”. I suoi dischi hanno raggiunto la prima posizione su iTunes e nel febbraio 2014.

Nel 2012, il singolo del 2008 di Ford “I’m Alright Now” fu proposto al cantante francese Johnny Hallyday e divenne un successo nel gennaio 2013 con il nome “20 ans” (“20 anni”) con testi in francese di Christophe Miossec. Nel febbraio 2014, questa canzone è stata premiata come “Miglior Canzone Originale” ai Victoires de la Musique, a volte definiti “i Grammy francesi”, con Ford e Miossec che hanno accettato il premio sul palco a Parigi.

Nonostante i numerosi riconoscimenti e un pubblico affezionato, il cantautore rimane fuori dal radar del grande pubblico, un argomento che ha documentato in un libro intitolato, I Choose This – How To Nearly Make It In The Music Industry. Eppure, la squisita scrittura delle canzoni e le potenti esibizioni dal vivo di Ford assicurano che rimanga uno dei cantautori più importanti del Regno Unito agli occhi dei critici e degli amanti della musica vera.

“Genuine depth and striking authority.” Rolling Stone

“One of Britain’s best.” The Times

"Smart, angry, witty, emotional songs, delivered with raw-throated passion.” The Telegraph

“Puts everything into every word.” The LA Times

“David Ford is the eternal thrill of a young man going way too far and pulling it off.” Word Magazine

“Sends a chill up the spine.” The Sunday Time

David Ford a WOODinSTOCK:
- WOODinSTOCK 2024 Domenica 21 Luglio per il Buscadero Day

 Links:   

WOODinSTOCK 2024 ha il contributo di:

 

#fondazionevaresotto

WOODinSTOCK 2024 ha il patrocinio di:

 

WOODinSTOCK 2024 sarà realizzato con l'aiuto di: