Cristina vuole bene a WOODinSTOCK e ormai da molti anni ha scelto di donare una giornata, quella del suo compleanno, alla nostra Associazione con la formula #ilMioCompleannoSolidale.

Purtroppo quest'anno, a causa delle restrizioni legate alla pandemia COVID-19, non è possibile festeggiare come abbiamo sempre fatto tutti insieme... Ma il gesto di Cristina, forse è ancora proprio più importante e simbolico per questo motivo...
Sostieni questa iniziativa e fai il tuo regalo a Cristina donando a WOODinSTOCK!
paypal donazione

  Cristina è una ragazza eccezionale e vogliamo rendervi partecipi di come è nata questa sua iniziativa attraverso le sue stesse parole...

L’ORIGINE DI TUTTO? UN INCONTRO… E POI LA MAIL CHE HA SEGNATO L’INIZIO DE #ILMIOCOMPLEANNOSOLIDALE

…Se non siamo amici non importa, magari leggendo questa mail viene voglia di partecipare anche a te…

Il giorno 16/gen/2014, alle ore 22:55, Cristina Bulgheroni ha scritto:

ciao Vincenzo, sono Cristina...ti dovrebbe aver accennato di me M.Z. :-)
io ho chiesto a lui di poterti scrivere per raccontarti di un mio desiderio.
nella vita a volte basta un attimo per fissare un sorriso e una persona per sempre. non sempre è la quantità del tempo che si trascorre insieme a creare un legame. certamente quello di cui ti sto per parlare io non è un legame fisico...la persona in questione non credo sappia nemmeno che io lo ho "incontrato"....ma senza dubbio ha lasciato un segno indelebile e  meraviglioso in me.
si tratta di Luca..., non so il cognome, non so nulla di lui...so solo che la sua voce e l'emozione che trasportava, mi ha lasciato di fronte a lui all'improvviso con i piedi incollati per terra e la testa piena di pensieri che velocissimi mi attraversavano la mente senza un preciso significato e legame. Tante domande, su di me, sulla vita, su quella malattia per me famigliare e estranea allo stesso tempo, perché si è portata via il mio nonno, ma non immaginavo potesse colpire i giovani.  Mi sono sentita fortunata, ignorante...perché è vero, spesso finchè non siamo toccati in prima persona si sanno le cose ma non ci si fa più di tanto caso... tanto stupore, ma soprattutto tanta ammirazione per come attraverso la musica Luca rende la sua vita, anche se nella malattia, una meravigliosa esperienza!  ma soprattutto tanta "risonanza emotiva" perché a me, la  musica, la vita me l'ha salvata. ...davvero è stato l'unico appiglio per riaccendere una miccia che mi potesse ricostruire piano piano e soprattutto, il desiderio di farlo.
Quel giorno Luca cantava da solo, li sotto al colorato gazebo WOODinSTOCK, di fronte c'ero io con i miei ragazzi del pattinaggio e ho chiuso quella giornata smontando il nostro gazebo, pensando che nulla accade per caso e non era un caso se la voce di Luca mi era risuonata così tanto....

infatti... a ottobre , senza immaginare nulla, Marco mi invita al vostro concerto e in quel momento  tu e..."ma lui è Luca!!!" avete cantato in un meraviglioso duetto you've got a friend... ero sicura fosse lui, è stato un istante, ...quanto tempo è passato??pochi mesi, la vita si consuma veloce, troppo ingiustamente veloce... ma l'emozione che mi ha pietrificato e attraversato dalla testa ai piedi è stata potentissima, un emozione inspiegabile a parole, che mi ha riempito il cuore.
Non riuscivo a distogliere lo sguardo da voi due, un duetto ricco di intesa, complicità vocale e umana, che solo l'amicizia profonda di chi condivide uno stesso percorso sa e può sostenere...siete stati un bellissimo messaggio di forza e di "vita"!

Ed ora ecco dove voglio arrivare con questa mail:
il 14 febbraio sarà il mio compleanno e chiederò ai miei amici che avrebbero piacere di farmi un regalo, di donare il corrispettivo dei soldi che avrebbero investito nel regalo per me, alla vostra associazione. non so quanto sarà il totale...spero tanto perché ho tanti amici :-) ma...qualsiasi sarà la cifra sarà fatta con il cuore perchè questo è il regalo che vorrei per il mio 36° compleanno!!
sono tante piccole gocce che fanno il mare e io in questo ci credo tantissimo, così credo tantissimo nello spirito con cui Luca, tu e la vostra associazione affrontate la vita!l
 come dicevo a Marco, questo non sarà un fattore determinante, io la scelta l'ho già fatta, ma se tu e il gruppo avete voglia di venire a suonare e cantare io organizzo la festa in base alla vostra presenza, una data vale l'altra.Il locale però non è grandissimo. io ho già accennato a loro la cosa e sono disponibilissimi, bisognerebbe verificare gli spazi...chi suona di solito si porta tutto, strumenti ampli ecc...non so, intanto verifico con te la disponibilità e nel caso una data possibile...dimmi tu.. poi son dell'idea che tutto il resto, se c'è la voglia, si sistema.
mamma mia quanto ho scrittooooo???? sei ancora vivo??? scusami, ma è stato un vortice, ho rivissuto tutto!

 

WOODinSTOCK 2018 ha avuto il patrocinio di:

Comune di Ternate    Fondazione Comunitaria del Varesotto Comune di Varano Borghi LogoASPIMini

 

WOODinSTOCK 2018 è stato possibile grazie al contributo e/o alla collaborazione di

Il Ponte Degli Artisti       Pro Loco Biandronno SOS dei Laghi ONLUS Molteni Strumenti Musicali   IKWA      JBS Krav Maga     FeelRougeMini   Ferro Pietro    FABO   Da Gino    Hotel Montelago 

WOODinSTOCK su Facebook

Vai all'inizio della pagina